PSHICHELAB

Simone Weil - "L'attenzione è la prima forma d'amore".

Claude Bernard - “Ciò che sappiamo è il principale ostacolo all’acquisizione di ciò che non sappiamo ancora”.

Psichelab Blog: Parole che rimangono dentro...

Stiamo bloggando su: “Il Sogno: la Via Maestra…”

Posted by
/ / Leave a comment
1 Flares Twitter 0 Facebook 1 Google+ 0 Email -- 1 Flares ×
Il Sogno: la Via Maestra

Il Sogno: la Via Maestra

Stiamo Bloggando su: “Il sogno: la Via Maestra”

tratto da una “LECTIO MAGISTRALIS” e interventi vari
di Silvana Graziella Ceresa



Guarda gli articoli

Torna al Blog

IL SOGNO: LA VIA MAESTRA

C’è chi del sogno sa tutto, ma proprio tutto.
Dalla prima all’ultima barzelletta.

C’è chi segue ogni notizia avidamente e non si perde mai l’ultimo aggiornamento.
Sono i lettori della Smorfia, scommettitori incalliti, testimoni di un qualche sistema infallibile, per aumentare il credito di ingenuità e faciloneria.

C’è poi chi, misticamente, vede oltre il sogno.
Di solito è una vita passata o una vita futura. Insomma, argomenti molto belli e avvincenti, ma dei quali non avrai mai un riscontro.
E gran poco conforto o utilità…

E c’è chi attraverso i sogni, ha ricevuto messaggi e profezie mirabilanti e miracolose.
Ancora oggi siamo nell’attesa di una qualche catastrofe o dell’Apocalisse, sognati da qualcuno.

Un po’ come per i temi degli extraterrestri e dei fantasmi, insomma, il carrello millegusti del gelataio dei sogni offre un gusto ad ogni palato e garantisce ad ogni palato il suo proprio gusto.
Nessuno sembra dover sapere mai se questi sogni sono solo mistificazioni o immagini a casaccio, generati da una corrente casuale o causale strettamente fisiologica e spiegabile in termini di fisica della materia. Oppure se un segreto si celi sotto, come quello di Roswell o l’altro sull’esistenza e sul sesso degli angeli.

Ma forse tutto questo fumo e niente arrosto è solo una complicazione da salotto.
O così sembra promettere la nuova serie di post sul blog di Psichelab, che ci invita tutti quanti, fin dalla prima uscita, a seguire con mente sgombra da preconcetti e da idee prefabbricate, il cammino preparato per spiegare in luce e in trasparenza, ciò che pareva stare solo sotto l’egida solo del buio, della nebbia e della notte buia.

Tutti sono invitati nella stanza del sogno, come a dire che oltre “allo studio dal cielo”, ora, esiste anche un luogo festoso dove non solo dare “una sbirciatina” ma esservi per davvero dentro, anzi partecipare ed assistere, attivamente, al più bel fenomeno che riguarda tutti noi da vicino.
E’ questo il caso del sogno.
E’ questo il caso del personale e personalissimo processo di individuazione che, se non altro, a volerlo proprio secolarizzare, pare d’essere di democratica ispirazione mettendo tutti noi sullo stesso piano del valore ineguagliabile delle creazioni uniche e rare.

Guai a chi perde l’appuntamento, dunque, perchè par che di cose belle e migliori, proprio non se ne possano vedere altre.

Nè qui, nè tanto meno altrove.

Redazione Psichelab

 

Chi altro vuole sapere qualcosa su “Differenze e Distinzioni”?
Corri a leggere “Evita lo stress della scelta giusta!”

 

Redazione Psichelab

1 Flares Twitter 0 Facebook 1 Google+ 0 Email -- 1 Flares ×

Lascia un commento



CAMMINA CON PSICHELAB

Psichelab Newsletter